Capire il gioco d’azzardo problematico

Il gioco d’azzardo implica rischiare qualcosa di valore nella speranza di ottenere qualcosa di maggior valore. In molte culture, la gente scommette su giochi ed eventi, e la maggior parte lo fa senza avere problemi. In Nevada, i casinò e altri luoghi offrono il gioco d’azzardo come una forma innocua di intrattenimento e un modo conveniente per gli adulti di socializzare. I giocatori sociali pianificano quanto tempo e denaro spenderanno al gioco, e si attengono al loro piano. Per il giocatore sociale, si tratta solo di divertirsi.

Per quasi il 6% degli adulti del Nevada, tuttavia, il gioco d’azzardo può diventare un problema serio che continua, molto tempo dopo che il divertimento è finito. L’American Psychiatric Association ha riconosciuto il gioco d’azzardo problematico come un disturbo di salute mentale diagnosticabile e trattabile dal 1980. Il gioco d’azzardo problematico è definito come un disturbo di dipendenza in cui l’individuo sperimenta “un comportamento di gioco problematico persistente e ricorrente che interrompe le attività personali, familiari o professionali”. I giocatori problematici non riescono più a controllare il loro gioco, indipendentemente dal risultato del gioco, e nonostante l’aumento delle conseguenze negative.

Il tipo di gioco non è di per sé un indicatore di chi ha un problema di gioco. Una persona che gioca a bingo due volte alla settimana può essere altrettanto suscettibile di avere una dipendenza dal gioco quanto la persona che va al casinò ogni giorno per giocare alla sua slot machine preferita. Allo stesso modo la quantità di denaro scommesso non è un chiaro indicatore di chi ha un problema. Alcuni individui possono scommettere migliaia di dollari al mese e non avere un problema con il gioco d’azzardo, mentre altri possono scommettere somme molto più piccole ma sperimentare notevoli difficoltà legate al gioco.

Il gioco d’azzardo problematico, come la maggior parte delle dipendenze, semplicemente non fa discriminazioni. Una piccola percentuale di persone che giocano svilupperà problemi di gioco indipendentemente dall’età, dalla razza, dall’etnia o dal sesso. Anche se non è possibile prevedere esattamente chi può sviluppare un problema di gioco, una volta identificato, può essere trattato… e le persone guariscono.

Capire il gioco d’azzardo problematicoultima modifica: 2021-04-15T09:27:37+02:00da mmcorsi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento